Mura / Walls

tratto da Porta Romana a Piazza Tasso/from Porta Romana to Piazza Tasso

 



Prima siamo noi a dare forma agli edifici, poi sono questi a dare forma a noi.
  Winston Churchill


 

   Le mura dell’Oltrarno che possiamo oggi ancora ammirare, sono l’unica testimonianza dell’antico circuito fortificato della città di Firenze. Si sviluppano, dalla riva sinistra dell’Arno, con il sistema Torrino di Santa Rosa, Mura di Verzaia e Porta a San Frediano. Oltre questa Porta, s’incontra il primo tratto interessato dagli abbattimenti ottocenteschi, compreso tra via Pisana e via dell’Orto; da qui la cortina muraria prosegue fino a piazza Tasso, dove si interrompe di nuovo, per poi ripartire lungo il viale Petrarca fino al Giardino di Boboli. L’antico tracciato che si  sviluppava lungo il confine del Giardino fino a ricongiungersi con i bastioni del  Forte di Belvedere insiste su proprietà demaniale, conserva solo alcune parti da individuare con un apposito studio. L’ultimo tratto delle antiche mura da Porta a San Giorgio, discende fino alla Porta a San Miniato, nel quartiere di San Niccolò e costituisce il sistema bastionato attribuito a Michelangelo Buonarroti.


   The curtain walls of the Oltrarno that we can still admire today are the only evidence of the ancient fortified curtain walls of the city of Florence. They extend from the left bank of the Arno, with the Torrino Santa Rosa system, Verzaia Walls and Porta San Frediano. Beyond this Porta, you can find the first section affected by the nineteenth-century demolitions, including Via Pisana and via dell'Orto, From here the Walls go up to Piazza Tasso, where they stops again, then go along Viale Petrarca to Giardino di Boboli
The ancient track that developed along the edge of the Garden to rejoin the Forte di Belvedere bastions is based on state a property, it has only some parts to be still identified with a special study.  The last stretch of the ancient walls from Porta a San Giorgio, descends to Porta San Miniato in the district of San Niccolò and represents the fortified system ascribed to Michelangelo Buonarroti.


Valore del’intervento/ Value of the intervention:  € 540.000 

Durata dei lavori/Duration of work:   480 gg 

Ubicazione/Location :  Via di Gusciana- Viale Petrarca - Piazza Tasso

  

Tipologia dell'intervento: si prevede di ampliare il percorso protetto, in prosecuzione di quello già realizzato in direzione di Piazza Tasso mediante opere di restauro  e consolidamento opportunamente differenziate in ragione delle peculiari caratteristiche delle sezioni murarie esistenti, caratterizzate da differenti quote dei piani del percorso aereo che intercetta anche le torri intermedie. L’intervento intende perseguire due obiettivi primari: il restauro del bene architettonico e l’ampliamento dell’ accessibilità al sistema Porta–Mura. Le opere da eseguire riguardano la estirpazione manuale della flora infestante, applicazione di prodotti inibitori della crescita vegetativa, rimozione e successiva reintegrazione di porzioni di  paramento lapideo pericolanti,consolidamento generale e puntuale di parti distaccate o in fase di distacco, ripristino delle  mantelline sommitali e delle stilature dei giunti degradati. Ricostituzione del percorso pedonale in quota fino a Piazza Tasso e installazione della relativa ringhiera di protezione.

Type of intervention; the protected route is planned to be extended, in continuation of the one already realized in the direction of Piazza Tasso through the restoration and consolidation works appropriately differentiated in accordance with the peculiar characteristics of the existing curtain wall sections, characterized by different levels of the street floor plan which also arrive to the intermediary towers. The intervention aim to pursue two primary objectives: the restoration of the architectural heritage and the extension of the accessibility to the system Porta – Mura (Gate – Curtain walls system) . The works to be carried out concern  the manual grubbing of the invasive wild vegetation, the application of vegetative growth inhibitory products, the removal and subsequent reintegration of detrimental stone portions, the general and specific consolidation of the detached parts or of the parts in detaching process, restoration of the degraded joint pins.  Reconstruction of the pedestrian walkway at a height, to Piazza Tasso and installation of a pertinent security balustrade.

 

Attrattività / Attractiveness

Elevata. La porta intercetta il flusso veicolare verso il Viale dei Colli e costituisce l’asse viario di collegamento della città alla superstrada Firenze-Siena. 

High. The Porta  intercepts the traffic flow to the Viale dei Colli and forms the road linking the city to the Florence-Siena highway.



 

 

Notizie storico-artistiche/Historical-artistic news

Dopo gli abbattimenti realizzati nella seconda metà dell’Ottocento, era stata  preclusa la possibilità di salire, dal piano strada fino al camminamento delle Mura e alla Porta Romana. Nel dicembre del 1997 fu inaugurato il parcheggio di Piazza della Calza  e il camminamento protetto sulle mura, per l’accesso al vasto ambiente del sottotetto della Porta.
Il camminamento protetto lungo un tratto di mura  ha reso possibile l’accesso in sicurezza a Porta Romana, ad oggi unica porta visitabile. Nel 2005 la pubblica fruizione del bene appena restaurato e riaperto ebbe vita breve, ci fu grande clamore sulla stampa cittadine per la decisione di chiudere il camminamento, infatti per la mancanza di adeguati controlli il sottotetto di Porta Romana fu oggetto di ripetuti atti vandalici. A partire dal 2012, effettuati i lavori necessari, è stato possibile riaprire il camminamento e permettere a varie associazioni culturali di programmare viste guidate per turisti e cittadini.

 

After the demolitions carried out  in the second half of the nineteenth century, the possibility of climbing from the road to the walkway of the Walls and to the Porta Romana (Romana Gate) had been precluded. In December 1997, the parking lot of Piazza della Calza and the protected walkway on the walls for access to the vast upper floor of the under roof of the Porta were inaugurated.
The protected walk path  along a stretch of walls has make it possible the safe access to Porta Romana, currently the only Porta  that  can be visited . In 2005, the public enjoyment of the newly restored and reopened property was short, there was great clamour in the local press for the decision to close the walk, in fact because of the lack of proper controls, the under roof of Porta Romana was subjected to repeated acts of vandalism. Starting from 2012, the necessary works have been done, it was possible to reopen the walk and to allow the various cultural associations to plan guided tours for tourists and citizens.