Museo Novecento - Convento delle ex Leopoldine

Recupero dei locali di via Palazzuolo- seconda fase: incremento degli spazi di deposito del Museo 900/ Recovery of the areas in via Palazzuolo- second phase: increase of the storage spaces of the Museum 900

La normale realtà in cui viviamo e navighiamo
a occhi sbarrati è una realtà intasata.
Occorre creare spazi vuoti e silenzi nelle parole.
Maurizio Cattelan

 

L’edificio rappresenta la parte tergale, posta lungo la via Palazzuolo, del complesso monumentale denominato ex Scuole Leopoldine, oggetto di modifiche ottocentesche. Dal Novembre 2006 ospita al piano terreno il Museo Nazionale Alinari della Fotografia. Dal 2014 il complesso è sede del Museo 900.
The building, located along via Palazzuolo, represents the rear of the monumental complex called ex Leopoldine Schools, was subject to changes during the nineteenth century. Since November 2006 the ground floor houses the Alinari National Museum of Photography. Since 2014, the complex houses the Museum 900.

Valore dell’intervento/Value of the intervention: € 850.000
Durata dei lavori/Time Line: 420 giorni/days

Tipologia dell’intervento: seconda fase delle opere di completamento del recupero a fini museali del Complesso delle ex Leopoldine di S.Maria Novella, con restauro di alcuni locali per incrementare gli spazi di deposito dell’attiguo Museo 900. L’intervento comprende opere di consolidamento strutturale, rifacimento della copertura e della facciata nonché dotazione di nuovi impianti meccanici, elettrici e speciali adeguati all’uso di deposito d’opere d’arte.

Type of intervention: second phase of the works of completion of recovery for the museum complex of the former Leopoldine of Santa Maria Novella, with the restoration of some rooms to increase the storage spaces of the adjacent Museum 900. The project includes structural consolidation, renovation of the cover and the facade as well as supply of new mechanical, electrical and special systems adequate to the use of storage of art works.

Attrattività: molto elevata. L’immobile è posto nel centro storico caratterizzato da visibilità e transito elevati.
Attractiveness: very high. The building is located in the historic center characterized by high visibility and transit.

Notizie storico-artistiche: fu fondato agli inizi del XIII sec. come ospizio per pellegrini, amministrato poco dopo dai terziari francescani, e dal 1345 anche ospedale. Passato nel 1451 sotto la direzione dei Buonomini di San Martino, fu ampliato e venne eretto il portico sulla Piazza. La serie di medaglioni in terracotta invetriata con “Santi francescani” e “Opere di Misericordia” fu eseguita da Andrea della Robbia. Nel 1592 Ferdinando I de’ Medici istituì il primo ospedale per convalescenti della città, dotato fra l’altro di un orto soleggiato per le ore ricreative. Il granduca Pietro Leopoldo dopo la soppressione degli istituti religiosi alla fine del Settecento, nel 1780, lo destinò a scuola, per questo oggi è conosciuto anche come ex-Scuole Leopoldine.
Historical and artistic information: it was founded in the early thirteenth century as a hospice for pilgrims, administered shortly after by the Franciscan Tertiary and since 1345 it was also a hospital. In 1451 it passed under the direction of the Bonomini of St. Martin, it was expanded and was built the porch on the Square. The series of glazed terracotta medallions with “Franciscan Saints” and “Acts of Mercy” was performed by Andrea della Robbia. In 1592 Ferdinando I de 'Medici instituted the first convalescent hospital in the city, equipped with, among other things, a sunny garden for recreational hours. Grand Duke Peter Leopold, after the suppression of religious institutes at the end of the eighteenth century, in 1780, assigned it to school, so to this day it is also known as ex-Leopoldine Schools.